Mid Year Book Freak Out Book Tag

Buona sera a tutti, cari lettori.
Ultimamente sono un po’ assente (un po’ più del solito), e mi giustifico dicendovi che il caldo mi sta togliendo la voglia di fare qualsiasi cosa, anche di leggere.
Ma supererò questo periodo e tornerò a scrivere qui sopra con più frequenza.
Promesso.

Ma ora iniziamo a rispondere alla nomina di Baylee (che ringrazio) a questo simpatico booktag.

mid-year-book-freak-out

Miglior libro che hai letto per ora nel 2017

Sicuramente I Fratelli Karamazov di Dostoevskij. Non nego che sia stata una faticaccia leggerlo tutto, ma ne è valsa veramente la pena.

Miglior sequel che hai letto per ora nel 2017

L’unico sequel che ho letto quest’anno è La porta di Tolomeo di Jonathan Straud, ovvero il terzo volume della Trilogia di Bartimeus.

Nuova uscita che non hai letto ma che vuoi leggere

Sarei molto curiosa di leggere La più amata di Teresa Ciabatti.

Nuova uscita che attendi con trepidazione per la seconda metà dell’anno

In realtà nessuna. Non sto molto dietro alle nuove uscite, in genere le mie scelte di lettura riguardano libri già usciti da anni.

Peggior libro

Sicuramente Dodici di Zerocalcare. Dopo La profezia dell’armadillo non riesco proprio ad apprezzarlo.

Miglior sorpresa

Da quassù la Terra è bellissima di Toni Bruno. Veramente una bellissima graphic novel.

Nuovo autore preferito (nuovo per te o che ha appena debuttato)

Quest’anno ho scoperto Milan Kundera con L’insostenibile leggerezza dell’essere e sono curiosa di leggere altro di questo autore.

Nuova crush letteraria

Beh… direi Bartimeus.

Un libro che ti ha fatto piangere

Piangere no, ma ci è andato vicino. Sto parlando de La storia infinita di Michael Ende.

Un libro che ti ha reso felice

Sicuramente Olga di carta di Elisabetta Gnone: tanta dolcezza e tanta allegria.

Nominati

Take a book and drink a coffee with me

Pensieri spelacchiati

Pistacchi di carta

La libreria di Gabri

Lea e l’inchiostro

LUNA LOVEBOOK

 

 

 

Annunci

Liebster Award 2017

Salve a tutti, cari lettori!
Eccoci con un nuovo Liebster Award, e questa volta devo ringraziare per la nomina Baylee di La siepe di more.

f094d974fdc4bbd112d4e68c87b0b872

Le regole

  • Pubblicare il logo del Liebster Award sul proprio blog;
  • Ringraziare il blog che ti ha nominato e seguirlo;
  • Rispondere alle sue 11 domande;
  • Nominare a tua volta altri 11 blogger con meno di 200 followers;
  • Formulare altre 11 domande per i blogger nominati;
  • Informare i blogger della nomination.

Bene.
Ora ecco le mie risposte alle domande di Baylee.

  1. Qual è la cosa che ami di più del tuo blog?
    Senza dubbio i commenti ai post: fa sempre piacere quando qualcuno legge ciò che scrivi ed esprime un parere a riguardo.
  2. Hai un mezzo di trasporto (auto, moto…) preferito da un libro/film/serie tv?
    Non è propriamente un mezzo di trasporto, ma un giretto sul drago Fùcur lo farei volentieri.
  3. Ascolti musica mentre leggi?
    No, mai. In genere quando leggo devo ascoltare la mia voce oppure, se ci sono altre persone intorno a me, ascolto la mia lettura mentale. La musica mi distrae.
  4. Ti appunti informazioni (citazioni, osservazioni…) mentre leggi?
    A volte si. Citazioni per lo più.
  5. È primavera: fiore preferito?
    La margherita. Adoro i prati ricoperti di piccole margheritine bianche. In questo periodo che ne sono molti dalle mie parti.
  6. Che colore assoceresti alla lettura?
    Un verde, un blu… o comunque un colore rilassante.
  7. Hai fatto qualcosa di scemo che ti va di raccontare durante l’adolescenza?
    Sono sempre stata un tipo abbastanza tranquillo. Non ho nulla di interessante da dire.
  8. Preferisci i personaggi realisti o quelli sognatori?
    I sognatori. Sia nei libri che nella vita reale.
  9. Ti sei mai sentit* tradit* da un* autore/autrice o da un personaggio?
    Ultimamente, con La porta di Tolomeo (terzo capitolo della Trilogia di Bartimeus) di Jonathan Stroud, mi sono imbattuta in un finale del tutto inaspettato, ma in genere non me la prendo con autori e personaggi se la storia non va come vorrei che andasse. Valuto sempre il libro per come l’autore lo ha pensato, o almeno ci provo.
  10. C’è un argomento che vorresti vedere maggiormente trattato nei romanzi?
    Non ho mai pensato a questa cosa. Ci sono in circolazione romanzi che trattano molti argomenti diversi… diciamo che per adesso ho sempre trovato un libro per ogni argomento che mi interessava.
  11. Hai un’app preferita o davvero tanto utile?
    Non ho un’applicazione preferita in assoluto, ma la più utile (per me) si chiama Orario Treni. Se si conduce una vita da pendolari, è quasi indispensabile, insieme a Google Maps.

Ora, come da regolamento, nominerò 11 blog con meno di 200 followers…

  1. Il Lettore Curioso
  2. Leggererecensire
  3. Milioni di Particelle
  4. Luna Lovebook
  5. Mariquitty
  6. Book and details
  7. Fall in “Books”
  8. Canti delle Balene
  9. Gli Amabili Libri
  10. A Tavola coi Libri
  11. Book Addicted

…a cui porrò le mie 11 domande:

  1. Sei solo un lettore o anche uno scrittore?
  2. Preferisci i romanzi o i racconti e perché?
  3. Qual è il tuo film preferito?
  4. Se potessi scegliere, in quale epoca vorresti vivere?
  5. Un cartone animato al quale ti senti molto legato.
  6. Stai seguendo serie TV in questo momento? Se sì, quali?
  7. Preferisci andare al cinema o goderti i film sul divano di casa?
  8. Qual è il tuo percorso di studi?
  9. Ti piace la poesia?
  10. Ti piace andare a teatro? Se sì, che genere di spettacoli preferisci?
  11. Ti interessi di arte figurativa? Hai un artista preferito?

 

LIEBSTER AWARD #1/2017

liebster-img1

Ecco il primo Liebster Award del 2017!
E’ sempre un piacere scoprire le abitudini dei lettori che seguiamo o che ci seguono, quindi ringrazio leggerechepassioneblog per la nomina e inizio a rispondere alle sue domande… ma prima il regolamento!

-Pubblicare il logo del Liebster Award sul proprio blog
-Ringraziare il blog che ti ha nominato e seguirlo
-Rispondere alle sue 11 domande
-Nominare a tua volta altri 11 blogger con meno di 200 follower
-Formulare altre 11 domande per i blogger nominati
-Informare i blogger della nomination

  1. Avete preferenza tra libro e film tratto da esso?
    In genere preferisco il libro ad un film tratto da esso, anche se a volte conoscere il libro influisce sul giudizio del film.
  2. Riuscite a leggere in tutti i posti e con molto chiasso o dovete essere per forza da soli?
    No… con rumore o gente intorno non riesco a concentrarmi: per poter leggere devo stare da sola, anche perché spesso lo faccio ad alta voce.
  3. C’è stato un libro che non siete riuscite a digerire che pensate sia brutto?
    Si, I Malavoglia di Verga. Non sono riuscita a finirlo.
  4. Siete più favorevoli al film tratto dal libro o alla serie Tv tratta dal libro?
    Non saprei… forse preferisco i film tratti dai libri piuttosto che le serie TV.
  5. Vi piace di più una copertina semplice o molto elaborata? Avete una copertina preferita?
    Non è la copertina la cosa che in genere mi spinge a comprare il libro, ma prediligo le copertine disegnate. Al momento la mia copertina preferita è quella di Olga di carta. Il viaggio straordinario di Elisabetta Gnone.
  6. Avete una lista dei libri che volete leggere in continuo aggiornamento?
    No, in genere non faccio liste di questo tipo perché leggo sempre quello che mi ispira al momento, e perché poi la lista diventerebbe chilometrica e non riuscirei mai a stare al passo.
  7. Usate un segnalibro personalizzato?
    Uso gli stessi segnalibri da almeno una decina d’anni e no, non sono personalizzati.
  8. Canzone preferita in questo periodo?
    It’s Another Day of Sun
    di La La Land. Trovo che metta di buon’umore.
  9. Quale libro state leggendo?
    Al momento troppi:
    I fratelli Karamazov di Dostoevskij;
    La porta di Tolomeo di Jonathan Stroud (terzo capitolo della Trilogia di Bartimeus);
    Lezioni di scrittura creativa del Gotham Writers’ Workshop;
    Lettere dall’Irlanda di Hermann von Puckler;
    Che ci faccio qui? di Bruce Chatwin.
    Prima o poi ce la farò ad uscire da questa situazione. Lo so.
  10. Qual è il vostro momento preferito per immergervi nella lettura?
    Dopo pranzo e dopo cena.
  11. Il/la vostro/a scrittore/trice preferita?
    Al momento non ce n’è uno in particolare. Al liceo mi piacevano molto i libri di Stefano Benni. Ultimamente ho molto apprezzato I Buddenbrook di Thomas Mann e Canto di Natale di Charles Dickens.
  12. Come è stato chiesto a me, lo vorrei chiedere anche a voi. Avete una citazione preferita?
    Ehmmm… direi di no.

Ed ora ecco le mie domande:

  1. Qual è il tuo genere letterario preferito?
  2. Preferisci acquistare libri on line o compri solo in libreria?
  3. Leggi mai in digitale?
  4. Sei un lettore fin da quando eri bambino o ti sei avvicinato alla lettura successivamente?
  5. Preferisci le saghe o i romanzi auto conclusivi?
  6. Preferisci leggere un libro da solo o in un gruppo di lettura?
  7. Perché hai deciso di aprire un blog?
  8. Un classico che proprio non riesci ad apprezzare ma che sembra piacere a tutti.
  9. Un libro che ti è piaciuto tantissimo ma che nessun altro sembra apprezzare.
  10. Leggi anche graphic novel?
  11. Consigliami il libro che ti è piaciuto di più in assoluto.

Ora nominerò 11 blog che hanno meno di 200 follower:

  1. The Book of Writer
  2. Fall in “Books”
  3. A tavola coi libri
  4. Book, lipstick & tea
  5. Milioni di particelle
  6. Canti delle balene
  7. Il Lettore Curioso
  8. Amati Libri
  9. Kerouaclibriebicchieri
  10. Guru Meditation
  11. Caduta Libera

 

The Interview – Tag

Ringrazio Fall in “Books” per avermi nominata nell’interessante intervista da lei ideata.

Mi fa sempre molto piacere conoscere meglio le persone che si trovano dietro ai blog che seguo, quindi partecipo volentieri 🙂

Cominciamo.

The Interview – Tag

Le regole sono semplicissime. Io scriverò dieci domande alla quale tutti i blog che nomino dovranno rispondere (se hanno piacere a farlo ovviamente) attraverso un articolo da pubblicare citando l’ideatrice del tag (Fall in “Books”) e nominando a loro volta altri blog (almeno tre) che dovranno continuare la catena.

Le domande rimangono le stesse ma sarà interessante leggere ogni volta le risposte di ognuno.

1 – Quanti anni hai e in che città vivi?

2 – Studi o lavori?

3 – Dicci un tuo pregio e un tuo difetto.

4 – Qual è il tuo libro preferito? (se ne hai uno)

5 – Cos’è per te la lettura?

6 – Se dovessi scegliere solo tre libri da portare con te in un’isola deserta, quali sceglieresti?

7 – Sei brava/o ai fornelli o preferisci mangiare?

8 – In quale città ti piacerebbe vivere?

9 – Qual è l’ultimo viaggio che hai fatto?

10 – Perché hai deciso di aprire un blog?

 
Ecco le mie risposte:

1 – Ho 26 anni (quasi 27) e vivo in provincia a sud di Roma.

2 – Studio. Sto terminando un corso di perfezionamento in flauto di tre anni e ad ottobre tornerò all’università per la laurea magistrale.

3 – Uhmmm… difficile. Non sono brava a riconoscere i miei pregi e i miei difetti. Sono una persona sostanzialmente buona e disponibile, e questo è un pregio direi. Un difetto invece è che non sono molto paziente.

4 – Il mio libro preferito è Il Signore degli Anelli.

5 – La lettura è quel momento in cui ti estranei completamente dal tuo presente e ti teletrasporti in un altro luogo e in un’altra epoca, dove puoi vedere cose bellissime e imparare tanto.

6 – Porterei il mio preferito, ovvero Il Signore degli Anelli, e due che ancora non ho letto, come Guerra e Pace e i racconti di sir Arthur Conan Doyle.

7 – Preferisco mangiare. Decisamente.

8 – Forse a Londra. Visivamente mi piace molto e c’è molto fermento culturale, ma la verità è che non lo farei mai realmente.

9 – Sono stata a Dublino. Città bellissima.

10 – Perché mi piace condividere e scambiare opinioni su ciò che mi piace.
Ed ora le nomination:

Book Coffee Site

Il Lettore Curioso

Diario di una lettrice

Cespuglio Curioso

Sara Fabian

Sono curiosa di leggere le vostre risposte 😉

 

25 indiscrete domande letterarie

1430028126-pila-libri

Salve a tutti.
Vi ricordate le 25 indiscrete domande letterarie? E’ un tag che rimbalza tra canali youtube e blog personali dal 2011 e che tutti (ma proprio tutti) hanno fatto.
Tutti tranne me, a quanto pare.
Quindi ho pensato di recuperare queste domande per farmi conosce re un po’ meglio da voi e per presentarvi meglio i miei gusti letterari.

Buona lettura 🙂

1. Come scegli i libri da leggere?

In genere scelgo le mie letture in base alle opinioni che ne sento in giro e in base alle recensione che ne fanno sui vari blog o canali youtube.
Altre volte invece capita che semplicemente mi sento ispirata dal titolo.

2. Ti fai influenzare dalle recensioni?

Si, come ho detto prima, ma a volte capita che io mi trovi in disaccordo. Quindi mi faccio influenzare, ma non troppo.

3. Dove compri i libri: in libreria o online?

Oramai li compro praticamente solo online, a meno ché non mi capiti di ritrovarmi casualmente nei pressi di una libreria dell’usato.

4. Aspetti di finire la lettura di un libro prima di acquistarne un altro oppure hai una scorta?

Ho una scorta talmente grande che credo non mi basterebbero due vite per leggere tutti i libri che ho accumulato in modo totalmente sconsiderato. Devo darmi una mossa.

5. Di solito quando leggi?

Il momento della giornata che preferisco per dedicarmi alla lettura è il primo pomeriggio.

6. Ti fai influenzare dal numero delle pagine quando compri un libro?

No, sono abituata a leggere i mattoni. I libroni non mi spaventano.

7. Genere preferito?

Il romanzo storico. E il fantasy.

8. Hai un autore preferito?

No. Leggo raramente bibliografie intere perché preferisco spaziare piuttosto che fermarmi ad un singolo autore. Quindi non ho un autore preferito di cui leggo tutti i libri.

9. Quando è iniziata la tua passione per la lettura?

In terza media, quando lessi Il ritratto di Dorian Gray. Mi ricordo che ne rimasi del tutto rapita. Mi piacque molto e lo rilessi qualche anno dopo.

10. Presti i libri?

Non a tutti. Li presto solo a chi sa trattarli. Se qualcuno mi rovina i libri, mi arrabbio.

11. Leggi un libro alla volta o riesci a leggerne diversi insieme?

preferisco leggerne uno alla volta, così da terminarlo in minor tempo. Ma ci sono periodi in cui ne leggo anche 4 insieme.

12. I tuoi amici/famigliari leggono?

Alcuni, chi più e chi meno.

13. Quanto ci metti mediamente a leggere un libro?

Dipende da quanto riesce a coinvolgermi: tre giorni o due settimane. Se è particolarmente voluminoso e impegnativo, anche più di un mese (come è stato per Via col vento).

14. Quando vedi una persona che legge (ad esempio sui mezzi pubblici) ti metti immediatamente a sbirciare il titolo del suo libro?

Si, se posso lo faccio. Mi incuriosisce sapere cosa legge la gente.

15. Se tutti i libri del mondo dovessero essere distrutti e potessi salvarne uno soltanto quale sarebbe?

Probabilmente resterei a pensarci per troppo tempo e alla fine, in preda alla più totale indecisione, non riuscirei a salvarne nessuno.

16. Leggi libri in prestito (da amici o dalla biblioteca) o solo libri che possiedi?

Non mi capita quasi mai di leggere libri prestati da amici, mentre mi è capitato in passato di frequentare la biblioteca. Ultimamente leggo per lo più libri che possiedo o che acquisto.

17. Qual è il libro che non sei mai riuscito a finire?

I Malavoglia di Giovanni Verga, L’Usignolo di Kristin Hannah, Amabili resti di Alice Sebold…se un libro non li piace, non mi prende e non mi trasmette nulla, non esito ad accantonarlo.

18. Hai mai comprato un libro solo perché aveva una bella copertina, e cosa ti attrae nella copertina di un libro?

Non ho mai comprato un libro solo perché la copertina è bella. Mi attraggono molto le copertine colorate che spiccano sullo scaffale o con le bordature dorate, ma se non conosco il libro e la trama, non lo compro.

19. C’è una casa editrice che ami particolarmente, e perché?

Possiedo molti libri della Mondadori, soprattutto classici, e mi trovo abbastanza bene con le sue revisioni e traduzioni.

20. Porti i libri dappertutto (ad esempio in spiaggia o sui mezzi pubblici) o li tieni “al sicuro” dentro casa?

Porto sempre un libro con me, soprattutto se mi trovo a viaggiare da sola. Leggere in treno aiuta a far passare il tempo più velocemente.

21. Qual è il libro che ti hanno regalato che hai gradito maggiormente?

Che ci faccio qui? di Bruce Chatwin.

22. Come scegli un libro da regalare?

In genere evito di regalare libri perché leggere è un qualcosa di troppo personale, ma se conosco la persona molto bene, tento di trovare una via di mezzo tra i miei gusti e quelli della persona in questione. Non posso regalare un libro che non mi piace.

23. La tua libreria è ordinata secondo un criterio, o tieni i libri in ordine sparso?

Attualmente ho ordinato i libri per case editrici e edizioni, ma sono disposti su più file per mancanza di spazio. Quindi non sembrano ordinati, ma in realtà lo sono.

24. Quando leggi un libro che ha delle note, le leggi o le salti?

Le leggo. C’è un motivo se ci sono delle note, no?

25. Leggi eventuali introduzioni, prefazioni e postfazioni dei libri o le salti?

In genere le leggo. A volte prima di iniziare il libro, altre volte a lettura terminata.

Queste sono le mie risposte alle 25 indiscrete domande letterarie e le mie abitudini da lettrice.

Vi auguro una buona serata e vi rimando alla prossima.

Ciao!